Mar 302015
 

logo jama 2014Una revisione risponde al problema clinico se i corticosteroidi per via orale o parenterale siano associati a migliori esiti clinici, rispetto al placebo o a farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), nei pazienti con sinusite acuta.

 

 

 

 

I corticosteroidi orali combinati con gli antibiotici possono essere associati a beneficio modesto, rispetto ai soli antibiotici, per il sollievo a breve termine dei sintomi, negli adulti con gravi sintomi di sinusite acuta. I corticosteroidi orali in monoterapia non sono associati a migliori outcome clinici in adulti con sinusite acuta, diagnosticata clinicamente.

Negli Stati Uniti, la sinusite acuta è tra i motivi più comuni che portano alla consultazione del medico e alla prescrizione di antibiotici. Poiché i sintomi della sinusite acuta si risolvono spontaneamente nella maggior parte dei pazienti, la scelta più appropriata nei pazienti con malattia lieve è costituita da terapia sintomatica e vigile attesa. Gli antibiotici dovrebbero essere prescritti solo ai pazienti con sintomi gravi.

I corticosteroidi intranasali sono raccomandati in monoterapia per i pazienti con sintomi modesti e in aggiunta agli antibiotici quando i sintomi sono gravi.

Per i pazienti con sintomi gravi, la terapia sistemica con corticosteroidi può avere vantaggi rispetto al trattamento topico, probabilmente a causa dei livelli più elevati di corticosteroidi e del minore rischio di basso assorbimento dovuto alle secrezioni nasali.

Questa JAMA Clinical Evidence Synopsis riassume i risultati di una revisione Cochrane, pubblicata nel 2011 e aggiornata nel 2014, che confronta la terapia corticosteroidea sistemica per la sinusite acuta con placebo o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

Sintesi dei risultati

Combinando i dati di 4 studi nei quali gli antibiotici erano prescritti in aggiunta ai corticosteroidi orali e confrontati con trattamento di controllo (placebo o FANS), i corticosteroidi orali sono risultati  associati ad un più alto tasso di raggiungimento della risoluzione o miglioramento dei sintomi, rispetto al controllo ad un follow- up da 3 a 7 giorni (rischio relativo [RR] 1.40; IC 95% 1,08-1,81), tassi assoluti di risoluzione o miglioramento dei sintomi (312 pazienti su 435 per il trattamento con corticosteroidi orali e 235 pazienti su 434 per il trattamento di controllo) e a 10-12 giorni (RR, 1.32; IC 95% 1,04-1,68) tassi assoluti di risoluzione o miglioramento dei sintomi (368 dei 470 pazienti per i corticosteroidi per via orale e 300 su 475 pazienti per il trattamento di controllo).

Gli autori hanno anche trovato 1 studio che valutava l’associazione di corticosteroidi orali senza co-trattamento con antibiotici. In questo studio, la monoterapia con corticosteroidi non è stata associata a benefici rispetto al placebo al follow–up al 7° giorno  (RR 1.12; IC 95% 0.87-1,44), tassi assoluti di miglioramento: 55 pazienti su 88  per la terapia corticosteroidea orale e 48 su 86  per il placebo. Solo questo studio ha segnalato il tempo necessario per la risoluzione dei sintomi della sinusite e ha dimostrato che la monoterapia con corticosteroidi non è risultata associata a beneficio rispetto al placebo, fatta eccezione per la tosse (due giorni per i corticosteroidi orali vs 3 giorni per il placebo, P = 0,046).

Nessuno studio ha riportato associazioni dei corticosteroidi con tassi di ricaduta.

Gli effetti collaterali erano lievi (principalmente nausea, vomito e disturbi gastrici) e non c’era differenza trai pazienti trattati con corticosteroidi per via orale e trattamento di controllo, tassi assoluti: 158 dei 556 pazienti (28,4 %) per i corticosteroidi orali vs 151 su 561 pazienti (26,9 %) per il trattamento di controllo (P = .58).

Discussione

I dati disponibili sulla terapia con corticosteroidi orali più antibiotici sono limitati, ma suggeriscono che i corticosteroidi per via orale in combinazione con gli antibiotici  siano associati a beneficio modesto per il sollievo dei sintomi a breve termine, rispetto agli antibiotici, solo negli adulti con gravi sintomi di sinusite acuta. I corticosteroidi in monoterapia orale non sono associati a migliori risultati per la sinusite acuta.

Limitazioni

La maggior parte dei pazienti inclusi in questa revisione sistematica (966 dei 1193 pazienti) aveva una diagnosi confermata radiologicamente di sinusite acuta ed è  stata reclutata da reparti specializzati di otorinolaringoiatria. Non è chiara la generalizzabilità dei risultati ai pazienti diagnosticati a livello di cure primarie.

Le meta-analisi dei risultati dei trial che studiano le combinazioni di corticosteroidi orali con antibiotici devono essere interpretate con cautela, dal momento che la qualità metodologica è stata giudicata modesta e il rischio di  bias era significativo. Inoltre, era consistente la percentuale di individui che sono stati persi al follow-up.  Gli autori hanno indagato la potenziale influenza dei dati mancanti sui risultati della meta-analisi. Ipotizzando il fallimento terapeutico o il successo terapeutico di tutti i partecipanti persi al follow-up,  i corticosteroidi per via orale non darebbero beneficio statisticamente significativo rispetto al trattamento di controllo.

Confronto dei risultati con le Linee Guida di Buona Pratica Clinica

I risultati sono coerenti con le linee guida, anche se la direttiva europea stabilisce che i corticosteroidi per via orale come terapia aggiuntiva agli antibiotici possono essere efficaci per il sollievo a breve termine dei sintomi, in pazienti con gravi sintomi di sinusite acuta e questo regime non è raccomandato come pratica standard a causa delle limitate evidenze. Le Linee Guida degli Stati Uniti per la Pratica Clinica (2007) affermano che i corticosteroidi sistemici non risultano essere efficaci per la sinusite acuta.

Future linee di ricerca

È necessario un ampio studio randomizzato delle cure primarie per determinare se i corticosteroidi sistemici siano in grado di migliorare gli esiti della sinusite acuta che sia sufficientemente grave da giustificare la terapia antibiotica.

 

RP Venekamp, MJ Thompson, MM. Rovers,

Systemic Corticosteroid Therapy for Acute Sinusitis

JAMA. 2015;313(12):1258-1259. doi:10.1001/jama.2014.14418

 

Link: http://jama.jamanetwork.com/article.aspx?articleid=2208787

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar